Sassuolo-Milan, "quello non è uno zaino": la foto dell'arbitro. Ma qualcosa non torna, ecco la verità – Libero Quotidiano

2022-05-28 23:14:09 By : Mr. Ven Huang

Sassuolo-Milan, una partita per decidere lo Scudetto: o Milan o Inter, con i nerazzurri attesi dall’ultimo impegno a San Siro contro la Sampdoria. L’arbitro della sfida del Mapei Stadium, intanto, sarà Daniele Doveri della sezione di Roma 1. Il classe 1977 di Volterra, tra i più esperti fischietti italiani, sarà coadiuvato dai guardalinee Bindoni e Imperiale, con quarto uomo Piccinini e al Var Aureliano e Mariani. Una volta resa nota la designazione, ecco che sui social è spuntata una foto relativa al passato, che mostra Doveri in aeroporto con uno zainetto dell'Inter. Lo scatto fece discutere e arrivò dopo la finale di Supercoppa italiana, con l'Inter che ebbe la meglio in extremis sulla Juventus per 2-1, a San Siro, nei supplementari.

"Dybala ha smesso di piangere". Clamorosa soffiata: ha preso casa, dove giocherà l'anno prossimo

Quando Spalletti scherzò sulla foto L’immagine, poi, è tornata in auge in occasione della sfida d'altissima classifica tra Napoli e Inter, quando fu designato ancora Doveri. Anche in quell'occasione l'immagine dello zainetto tornò a circolare sui social, con tanti tifosi azzurri che si lamentarono. Proprio l'allenatore della formazione partenopea, Luciano Spalletti, volle subito spegnere le polemiche con una battuta: "Però a quanto ne so l’arbitro Doveri è stato fermato dalla Guardia di Finanza in aeroporto, quello zaino in realtà era una borsa frigo. Volete sapere cosa c’erano dentro? Delle mozzarelle da Napoli".

Scudetto al Milan? Quante sono le percentuali, ma... dove e perché può crollare la statistica

L’ex arbitro Marelli spegne le polemiche

Polemiche, quindi, sono arrivate anche dopo l’ultima Cagliari-Inter diretta dall’arbitro di Volterra. Con i tifosi sardi che hanno sottolineato il fallo di mano di Dumfries per un potenziale rigore non concesso alla squadra di Agostini. C’è però da dire che ogni direttore di gara, in occasione dei match, riceve dei gadget ufficiali da parte delle società. Emblematico in tal senso un post sui social di Luca Marelli, ex arbitro e attuale uomo-moviola di Dazn: "Credo che, nonostante ne abbia regalati a dozzine, con i gadget come questi potrei ancora aprire un negozio ben fornito. Tutte (ma proprio tutte) le società regalano dei gadget agli arbitri. Da sempre". Insomma, il caso è chiuso.